"On the road"

Un taccuino virtuale per quelle storie che, purtroppo, non trovano spazio, ma che credo valga la pena raccontare


Nasce “On the road”. Un nome scontato, semplice, forse banale. Ma che serve a ricordarmi da dove sono venuto e dove voglio continuare a stare. Sulla strada, in movimento, a tutto gas.


"On the road" sarà un taccuino virtuale dove pensieri, immagini e parole si mischieranno agli appunti di viaggio disordinati dal sud-est dell'Asia e in particolare dalla Thailandia, dove attualmente vivo. E soprattutto sarà un posto per raccontare quelle storie che, purtroppo, non sempre trovano spazio nei media, ma che credo valga la pena far conoscere.


Quasi un anno passato su e giù per queste terre magiche, che mi hanno dato (e continuano a darmi) tanto, sin dalla prima volta che, per caso (ma non a caso), sono finito da questa parte del mondo.


In questi mesi pieni di emozioni, sensazioni e pensieri, sono stati tanti i chilometri macinati, passati sui tuk-tuk o sui cassoni di pick-up sgangherati. Su barche traballanti, treni lentissimi, piccoli aerei e scomodi bus notturni.


Sono state tante le persone incontrate (alcune particolarmente speciali ed importanti che, come un tatuaggio, saranno indelebili nella mia mente), tanti i luoghi scoperti, tante le tradizioni incontaminate che mai avrei pensato potessero ancora esistere.

Sempre a caccia di storie da raccontare. Per scoprire nuovi sentieri. Per apprendere usanze antiche. Quelle non consumate dal male moderno. Quelle che resistono tra la natura, nella giungla o su qualche isola sperduta. Con una macchina fotografica al collo e una moleskine nel taschino. Per vivere. Non sopravvivere.

© 2019 Fabio Polese

fabiopolesefoto@gmail.com | (+66) 955782377 - WhatsApp (+39) 346.8872982 | P.I. 03487840542

  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram - Black Circle
  • Google+ - Black Circle
  • YouTube - Black Circle