LIBRI

Terra sacra e guerriglia (Fabio Polese - Eclettica edizioni, 2018)

Aggiungi qualche altra informazione su questo elemento...

Ci sono dei popoli incontaminati. Ancestrali. Che credono ancora che la terra sia una cosa sacra. Da difendere. A tutti i costi. Uno di questi è quello Karen, che vive nella Birmania Orientale, dove si combatte la guerra più lunga e sconosciuta del mondo. Per raggiungere il loro territorio bisogna partire dalla città di Mae Sot, in Thailandia. Sei ore di viaggio verso sud, costeggiando l’infinita frontiera naturale tra i due Paesi asiatici. Il confine che non c’è si supera clandestinamente, entrando nella fitta vegetazione della giungla, lasciando la strada principale fatta di pericolosi tornanti e checkpoint dell’esercito thailandese. Black area, l’ha definita il governo birmano. Una zona nera dove i giornalisti non possono entrare ma dove tutto è possibile. Si spara a vista e le violenze, che sono iniziate nel lontano 1949 e hanno causato migliaia di vittime, non sono mai finite.

Donbass. Una guerra nel cuore d'Europa (Autori vari, tra cui Fabio Polese - Passaggio al Bosco Edizioni, 2017)

Aggiungi qualche altra informazione su questo elemento...

La guerra nel Donbass non fa rumore: migliaia di morti e un fronte di combattimento ancora aperto, ma nessuna notizia nei nostri rotocalchi. Questo contributo offre una panoramica generale del contesto economico e strategico che precede e accompagna il conflitto in atto: dalla dissoluzione dell’Unione Sovietica alle rivolte di Euromaidan, dal golpe ucraino alla nascita delle Repubbliche Popolari di Doneck e Lugansk. Un viaggio nella geopolitica dell’Est Europa, dove le consorterie occidentali perseguono lo scopo di minare la potenza russa, alimentando tensioni religiose, etniche e sociali. Un collage che raccoglie le analisi, le testimonianze e le immagini di reporter e volontari impegnati sul campo per documentare i fatti o portare un sostegno umanitario. Uno spunto di riflessione fuori dagli schemi del “politicamente corretto”, dove il dramma della guerra non cancella la fierezza di un popolo che ha preferito il rumore metallico di un Kalashnikov al silenzio assordante della rassegnazione.

I Guerrieri di Dio. Hezbollah: dalle origini al conflitto in Siria (Stefano Fabei, Fabio Polese - Mursia, 2017)

Aggiungi qualche altra informazione su questo elemento...

A più di trent’anni dalla fondazione il Partito di Dio costituisce un organismo politico-militare sul quale molto è stato detto e scritto, spesso a sproposito, definendolo di volta in volta movimento integralista, gruppo terroristico sciita, creatura dell’Iran rivoluzionario al servizio della Siria. Dotato di una struttura tentacolare che ne ha fatto un’organizzazione attiva in campo sociale, culturale, assistenziale e militare, fin dalle origini oppositore determinato dell’imperialismo e già protagonista della liberazione del Libano da Israele, Hezbollah è conosciuto come la Resistenza islamica. Per comprenderne la complessa storia, questo saggio parte dal contesto libanese e mediorientale in cui il Partito di Dio è nato e cresciuto accompagnando il lettore nella conoscenza degli uomini, delle idee, delle azioni politiche e delle campagne militari di un soggetto che ha fatto del pragmatismo e della segretezza uno dei punti di forza.

Strade di Belfast. Tra muri che parlano e sogni di libertà (Fabio Polese - Eclettica edizioni, 2016)

Aggiungi qualche altra informazione su questo elemento...

Sono passati più di 17 anni dal Good Friday Agreement, gli accordi di pace firmati nell’aprile del 1998 dal governo britannico ed irlandese e 10 da quando l’Irish Republican Army (IRA) ha annunciato l’inizio della distruzione degli armamenti. Ma davvero l’IRA non esiste più? Questo libro, attraverso le storie dei protagonisti diretti, interviste e foto, prova a raccontare senza filtri la situazione attuale di una Belfast ancora ribelle. Perché, se è vero che la situazione si è tranquillizzata, in questa terra martoriata da decenni di guerra, il passato è difficile da dimenticare e la voglia di libertà è ancora incisa nel cuore di ogni repubblicano irlandese.

Le voci del silenzio. Storie di italiani detenuti all’estero (Fabio Polese, Federico Cenci - Eclettica edizioni, 2012)

Aggiungi qualche altra informazione su questo elemento...

Quanti connazionali conoscono la condizione cui sono costretti a vivere circa tremila italiani che sono detenuti all'estero, talvolta in spregio al diritto internazionale e nell'inadempienza dei consolati patri? In quanti immaginerebbero mai che il "sogno americano" possa trasformarsi in un incubo vissuto per anni dietro le sbarre, con il rischio di un epilogo mortifero? O che dietro il miraggio delle spiagge esotiche di Santo Domingo possa nascondersi un fatale imprevisto? O che il fascino di Paesi come India e Thailandia possa celare aspetti oscuri? Questa inchiesta è realizzata insieme ai familiari e ed agli interpreti diretti di questo enorme sottobosco italiano all'estero, le cui voci sono troppo spesso condannate al silenzio dell'indifferenza.

Kawthoolei. Scatti in zone di guerra nella Birmania Orientale (Fabio Polese)

Aggiungi qualche altra informazione su questo elemento...

​Gli scatti presenti nel libro sono stati fatti nei numerosi viaggi, dal 2010 ad oggi, nelle zone di guerra della Birmania Orientale, dove vive il popolo Karen che combatte da più di sessant’anni contro il regime birmano. Kawthoolei è il nome con il quale i Karen amano chiamare la loro terra: «La terra senza peccato».

Please reload

© 2019 Fabio Polese

fabiopolesefoto@gmail.com | (+66) 955782377 - WhatsApp (+39) 346.8872982 | P.I. 03487840542

  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram - Black Circle
  • Google+ - Black Circle
  • YouTube - Black Circle